Thursday, May 12, 2016

Barbatii si momentul oportun / Uomini e momento opportuno

Astazi voi aborda un subiect delicat si care nu va fi deloc pe placul cititorilor blogului meu de sex masculin, aceia putini care sunt, si probabil asta va face si mai putin placut blogul meu, pentru ca, recunoasteti, voi barbatii, uneori sunteti ranchiunosi. Vreau sa vorbesc despre incapacitatea barbatilor de a sesiza momentul oportun si pentru a face acest lucru ma voi referi la un moment precis, acela cand noi, femeile, ne aplicam eyeliner-ul / tusul pentru ochi. Sa luam ca exemplu o situatie ipotetica, dealtfel foarte realistica, momentul in care va pregatiti sa iesiti in oras pentru un eveniment, fie el o cina,un film sau o vizita importanta pentru care trebuie sa aratati impecabil. Daca sunteti ca mine, nu puteti concepe make-up-ul pentru un astfel de moment fara acel element menit sa va distinga privirea si implicit atitudinea, si anume eyeliner-ul. Dupa cum stim prea bine, aplicarea tusului este un moment critic, care necesita toata atentia si concentrarea de care suntem in stare. Din nefericire barbatii nu sunt constienti de importanta unui astfel de moment si de influenta pe care acesta o poate avea asupra starii de spirit a partenerei si implicit asupra evolutiei evenimentului. In astfel de momente barbatii stau relaxati in fata calculatorului, cel mai probabil, sau in fata televizorului, absorbiti cu niste lucruri, bineinteles mai importante decat orice ati avea sa-i comunicati cu privire la ce trebuie facut in privinta evenimentului. Foarte probabil va va raspunde de cateva ori “da” secat fara nici macar sa va priveasca iar voi, increzatoare in continuare, in faptul ca la un moment dat partenerul vostru va dezvolta o atentie distributiva, il lasati in pace si incepeti sa va pregatiti. Nu stiu cum se face (probabil au un senzor pentru a detecta momentul nepotrivit) ca intotdeauna momentul in care partenerul dumneavostra se trezeste din starea contemplativa in care era cazut si ii vin in minte probleme organizative de care ati incercat sa ii vorbiti anterior, coincide in mod fatal cu momentul in care voi va aplicati eyeliner-ul. Daca aveti noroc, si nu dat buzna trantind usa, facandu-va sa tresariti si va va desenati o alta pereche de sprancene, atunci incepe sa va intrebe ce si cum, de ce si cand, unde si cu cine. In astfel de situatii aveti 3 posibilitati, a se aplica nu simultan, ci una in consecventa celeilalte daca tentativa anterioara s-a dovedit nefructuoasa. Prima solutie e sa va opriti cu calm, sa il priviti atent si sa ii spuneti ca nu este momentul potrivit, ca aveti nevoie de foarte multa atentie si ca veti discuta detaliile in cauza dupa ce terminati de aplicat eyeliner-ul. Daca aceste cuvinte ii trec pe la urechi asemeni unei brize primaverile atunci trebuie sa deveniti mai drastice. Lasati din mana obiectele buclucase, va incruntati usor si cu un ton hotarat ii spuneti ca daca nu va permite sa terminati in liniste, probabil veti face o eroare care va necesita sa va demachiati si sa reluati de la capat machiajul, acest lucru comportand implicit ca veti intarzia. In general asta functioneaza pentru ca 1. nu mai au chef sa astepte, 2. nu vor sa va vada prost dispuse ore la rand si sa infrunte momentele ce vor urma in silenzio stampa mai ales daca urmeaza sa va intalniti cu prieteni. Daca sunteti atat de ghinionista si nici una din solutiile anterioare nu a functionat va ramane solutia numarul trei, dramatica si dura, pe care va spun de la bun inceput ca nu am avut ocazia sa o aplic pentru ca in cazul meu primele doua au functionat. In acest caz nu va ramane decat sa va comportati asemeni unui soldat nazist in cautarea fugitivilor si sa urlati cat de tare puteti ALT!!!!!!!!!!! (semnele de exclamare descriu tonul intransingibil). Si pentru ca nu are rost sa pierdeti timpul sa ii explicati (ati constatat deja inutilitatea acestor tentative) il incuiati intr-o camera din care nu il lasati sa iese pana cand nu terminati de aplicat maiestuos tusul. Cand ati terminat, eliberati prizonierul, il imbratisati si iesiti in oras linistiti si fericiti, pentru ca se stie, in fata unei imbratisari barbatii nu mai poarta pica :D

Daca nici una din metedole mai sus mentionate nu functioneaza nu va ramane decat sa va rugati si sa implorati mila creatorului...

ITALIANO
Oggi parlerò di un soggetto molto delicato che non sarà gradito per niente dai quei pochi lettori maschi del mio blog e probabilmente li allontanerà del tutto visto che, ammettetelo, a volte siete abbastanza permalosi. Voglio parlare dell’incapacità degli uomini di cogliere il momento giusto e per fare questa cosa prenderò come riferimento un momento preciso, quello in cui, noi donne, applichiamo l’eyeliner. Prendiamo come esempio una situazione ipotetica, molto realistica d'altronde, il momento in cui vi preparate per uscire per un evento importante, come una cena, un film o che ne so, un visita importante per il quale dovete avere un aspetto impeccabile. Se siete come me, non potete immaginare il make-up per un simile momento senza quella cosa destinata a farvi distinguere in quanto riguarda lo sguardo ed implicitamente l’atteggiamento, l’eyeliner. Come ben sappiamo l’applicazione del’eyeliner è un momento critico che necessita tutta la nostra attenzione e concentrazione. Sfortunatamente, gli uomini non sono consapevoli dell’importanza di questo momento e dell’influenza che questo possa avere sullo stato d’umore della partner e implicitamente sul decorso di un evento. In momenti simili gli uomini stanno rilassati, perlopiù davanti al computer o anche davanti alla tv concentrati su cose, di certo più importanti di qualsiasi cosa voi vogliate comunicarli riguardante l’evento e a cosa c’è da fare. Probabilmente risponderà seccato con un paio di “si” senza neanche guardarvi, e voi, fiduciose come sempre lo lasciate in pace e andate a prepararvi sperando che lui abbia sviluppato quella che viene chiamata attenzione distributiva. Non so come mai (forse hanno un sensore per indovinare sempre il momento meno opportuno), il momento in cui il vostro partner si sveglia dal suo stato contemplativo e gli vengono in mente tutti i problemi organizzativi di cui avete tentato prima di parlarli, coincide sempre con il momento in cui voi applicate l’eyeliner. Se siete fortunate e non è entrato di colpo sbattendo la porta, facendovi cosi trasalire e disegnare un secondo paio di sopracciglia, allora comincerà con le domande: chi, come, perché, quando, dove e con chi. In questo tipo di situazioni avete 3 possibilità, da non applicarsi simultaneamente, ma consecutivamente se quella anteriore è risultata infruttuosa. La prima soluzione e fermarvi con calma, guardarlo attentamente e dirgli che non è il momento giusto, che avete bisogno di molta attenzione e che ne parlerete di tutti questi dettagli dopo che avrete finito di applicare l’eyeliner. Se queste parole le passano dalle orecchie simile ad una brezza primaverile, allora dovrete diventare più drastiche. Posate giù gli oggetti che stavate usando, corrugate la fronte e con un tono deciso li spiegate che se non vi permette di finire in pace il trucco, molto probabilmente farete un errore che richiederà di struccarvi e ricominciare da capo, finendo implicitamente, per arrivare in ritardo. In genere questo funziona perché: 1.non hanno voglia di attendere, 2.non vi vogliono vedere di cattivo umore per ore e affrontare i momenti da seguirsi, in silenzio stampa, soprattutto se dovete incontrare degli amici. Se siete talmente sfortunate che nessuno di questi metodi funzioni vi rimane la soluzione numero 3, drammatica e dura, che vi devo dire sin dal’inizio non ho sperimentato perché nel mio caso gli altri due hanno funzionato. In questo caso non vi rimane altro che comportarvi come un soldato nazista alla ricerca dei fuggitivi e urlare fortemente ALT!!!!!!!!!!!! (i punti esclamativi stanno per il tono di voce intransigente). E siccome è inutile perdere il tempo con spiegazioni (avete già capito l’inutilità di tale azioni) lo rinchiudete in una stanza e non lo lasciate uscire finché non avrete finito di applicare maestosamente l’eyeliner. Quando avete finito, liberate l’ostaggio, lo abbracciate e uscite felici e contenti perché si sa, di fronte ad un abbraccio gli uomini non conservano rancore. :D
Se nessuno dei metodi sopra elencato funzioni, non vi rimane altro e pregare e implorare compassione al creatore...


No comments:

Post a Comment