miercuri, 4 mai 2016

Despre schimbare... / Cambiamenti...

Astazi nu voi divaga, nu voi explica si nu va voi plictisi cu interminabilele mele articole, si cum numai ce am terminat de citit o carte foarte buna o sa impartasesc cu voi un citat care poate foarte bine constitui un raspuns la o dilema precedenta a mea. Aceste fraze surprind esenta schimbarilor, de orice fel, pentru ca daca privim cu atentie, nici o schimbare, oricat de radicala ar fi, nu este complet inovativa.
"si, daca, asa cum de atatea ori s-a intamplat, aceasta clasa ar disparea, s-ar constitui imediat alta echivalenta, cu aceleasi calitati si defecte: poate ca nu ar mai fi bazata pe sange, ci pe ce stiu eu... vechimea prezentei intr-un loc sau pe o prentisa mai buna cunoastere a vreunui text considerat sacru." IL GATTOPARDO (GHEPARDUL) - Tomasi di Lampedusa; Feltrinelli, 2015

ITALIANO
Oggi non intendo divagare, non spiegherò niente e non vi annoierò con i miei interminabili articoli, e siccome ho appena finito di leggere un libro veramente buono, condividerò con voi un paragrafo che potrebbe benissimo essere una riposta ad un mio dilemma precedente. Queste frasi sorprendono l'essenza di ogni tipo di cambiamento, perché se guardiamo attentamente, nessun cambiamento, per quanto esso possa essere radicale, non è completamente innovativo. 
"...se, come tante volte è avvenuto, questa classe dovesse scomparire, se ne costituirebbe subito un’altra equivalente, con gli stessi pregi e gli stessi difetti: non sarebbe più basata sul sangue forse, ma che so io... sull’anzianità di presenza in un luogo o su pretesa miglior conoscenza di qualche testo presunto sacro.” IL GATTOPARDO - Tomasi di Lampedusa; Feltrinelli, 2015

 

Niciun comentariu:

Trimiteți un comentariu