luni, 18 iulie 2016

Despre incidentele din Puglia si Nice / Gli incidenti in Puglia e Nizza / About the Puglia and Nice incidents

Am ales astazi sa vorbesc despre aceste incidente nu dintr-o perspectiva jurnalista ci mai degraba dintr-o perspectiva psihologico-analitica. Desi de natura complet diferita am deci sa vorbesc despre aceste incidente impreuna pentru ca au ca element comun noncuranta, lipsa de respect pentru ceilalti, egoismul si rautatea umana. Pe de o parte in Puglia avem de a face cu o vina umana pe care nimeni nu vrea sa si-o asume pretextand lipsa de mecanisme automatizate si de dotari de ultima ora. Intrebarea mea, o intrebare logica de altfel, in numeroase alte tari in aceeasi situatie, fara automatizari si sisteme eletronice, chiar in Puglia pana in acest moment, cum de nu au fost astfel de incidente grave daca motivul este lipsa de automatizari? De curand am avut o discutie interesanta cu o persoana pe care o respect foarte mult si care imi explica ca indiferent de tehnologia disponibila si aparatura in dotare, in orice domeniu, angajatul trebuie sa fie responsabil si sa isi indeplineasca munca cu constiinciozitate. Distractia si neatentia la locul de munca nu pot fi o scuza pentru ca in astfel de munci ca acestea unde nu este necesara o activitate fizica deosebita si unde cerinta primordiala este capacitatea de decizie si atentia, lipsa ei nu poate fii acceptata. Cat despre cealalta situatie, avem si aici de a face cu o lipsa crasa de respect pentru viata umana. In spatele ideologiei religioase si a convingerilor de ordin cultural in mod sigur se ascunde o personalitate sadica, antisociala, borderline care in sfarsit a gasit o scuza ca sa dea frau liber pornirlor agresive si discructive. Lipsa de respect pentru viata umana se traduce si in noncuranta pentru propria viata. In fata celei mai dure indoctrinari, multe persoane se dau inapoi cand e vorba de sacrificarea propriei vieti pentru ca instinctul uman primordial este cel de supravietuire. In aceste situatii adeseori capii organizatiilor recurg la santaj, la rapirea membrilor familiei, amenintarea cu uciderea persoanelor dragi. Nu cunosc motivatiile acestui tanar de 31 de ani, dar faptul ca a crescut in Franta si e naturalizat francez imi da de banuit ca nu se afla in situatia celor constransi cu amenintarea uciderii persoanelor dragi. Ca sa nu mai vorbesc ca tehnica folosita de a conduce in zig-zag pentru a face cat mai multe victime posibile depune pentru natura sa egoista, sadica, agresiva si profund tulburata. Dorinta mea e ca daca intradevar exista viata dupa moarte, aceste persoane, acesti criminali, sa raspunda in fata fiecarei victime si fiecarui membru al familiei victimelor si sa suporte durerea, lacrimile si suferinta lor la infinit, fara un moment de pace.

ITALIANO
Ho scelto oggi di parlare di questi incidenti non dal punto di vista giornalistico, ma piuttosto da un punto di vista psicologico-analitico. Anche se la natura di questi incidenti è completamente diverso ho scelto di parlare di loro insieme perché hanno in comune noncuranza , la mancanza di rispetto per gli altri, l'egoismo e la malvagità umana. Da un lato in Puglia abbiamo a che fare con l'errore umano del quale nessuno vuole prendersi la responsabilità usando come pretesto  la mancanza di meccanismi automatici e attrezzature moderne. La mia domanda, oltretutto una domanda logica, come mai in molti altri paesi nella stessa situazione senza automazione e sistemi elettronici e anche in Puglia finora, tali incidenti gravi non sono successi se il motivo è la mancanza di automazione? Recentemente ho avuto una discussione interessante con una persona che stimo molto e che mi spiegava che, indipendentemente dalla tecnologia disponibile e dispositivi in dotazione, in qualsiasi campo, il dipendente deve essere responsabile e svolgere il suo lavoro con coscienziosità . La distrazione e la disattenzione sul posto di lavoro non può essere una scusa perché in un lavoro simile, dove non viene richiesta una speciale attività fisica e dove l'esigenza primaria è la capacità di decisione e l'attenzione, la sua mancanza non può essere accolta. In quanto alla seconda situazione, qui siamo di fronte ad una terribile mancanza di rispetto per la vita umana. Dietro l'ideologia religiosa e le credenze culturali si nasconde certamente una personalità sadica, antisociale, borderline che finalmente ha trovato una scusa per liberare i suoi istinti aggressivi e distruttivi. La mancanza di rispetto per la vita umana si traduce anche in  noncuranza per la propria vita. Di fronte l'indottrinamento più pesante, molte persone si tirano indietro quando si tratta di sacrificare la propria vita perché l'istinto umano primordiale è la sopravvivenza. In queste situazioni spesso i capi delle organizzazioni ricorrono a ricatti, al rapimento di membri della famiglia e minacce di uccidere i loro cari. Non conosco i motivi di questo giovane di 31 anni, ma il fatto che è cresciuto in Francia ed è stato naturalizzato francese mi dà il sospetto che non si trova nella situazione di costrizione o di minaccie con l’ uccisione dei propri cari. Senza contare che la tecnica usata per guidare a zig-zag per creare il più vittime possibile depone per la natura egoista, sadica, aggressiva e profondamente turbata di questo individuo. Il mio desiderio è che se davvero c'è vita dopo la morte, queste persone, questi criminali, debbano  sopportare il dolore, la sofferenza e le lacrime di ogni vittima e ogni membro della famiglia per sempre, senza un momento di pace.

ENGLISH

Today I chose to talk about these incidents not from a journalistic point of view, but rather from a psychological-analytical point of view. Although the nature of these incidents is completely different I chose to talk about them together because they share the carelessness, the lack of respect for others, the selfishness and human evil. On one hand in Puglia we're dealing with human error which no one wants to take responsibility for using as an excuse the lack of automatic mechanisms and modern equipment. My question, a logical question after all, is why in many other countries in the same situation without automation and electronic systems and also in Puglia before this moment, these terrible incidents did not happen if the reason is the lack of automation? I recently had an interesting discussion with a person whom I respect a lot and who explained to me that, regardless of the available technology and devices supplied, in any field, the employee must be responsible and do its work with conscientiousness. Distraction and inadvertence on the workplace can not be an excuse because in a similar job, where it is not required a special physical activity and where the primary requirement is the capacity of decision and the attention, its absence can not be accepted. As for the second situation, here we are faced with a terrible lack of respect for human life. Behind the religious ideology and the cultural beliefs resides certainly a sadistic personality, antisocial and borderline, who finally found an excuse to free his aggressive and destructive instincts. The lack of respect for human life also translates into indifference for their lives. In front of the heaviest indoctrination, many people shy away when it comes to sacrifice their lives because the primal human instinct is survival. In these situations often the heads of the organizations resort to blackmail, to the kidnapping of family members and threats to kill the loved ones. I do not know the motives of this young man of 31 years old, but the fact that he was raised in France and was naturalized French gives me the suspect that he is not in a situation of constraint or threats with the 'killing of his loved ones. Not to mention that the technique used to drive in a zigzag motion to create as many victims as possible lays to the selfish, sadistic, aggressive and deeply troubled nature of this individual. My wish is that if there really is a life after death, these people, these criminals must bear the pain, the suffering and the tears of every victim and every member of their family forever, without a moment of peace. 

Niciun comentariu:

Trimiteți un comentariu