marți, 31 ianuarie 2017

Hanns and Rudolf by Thomas Harding - book review / Il comandante di Auschwitz di Thomas Harding - recensione / Comandantul de la Auschwitz de Thomas Harding - recenzie de carte

Comandantul de la Auschwitz este o carte ce trateaza subiectul dureros al holocaustului dintr-un punct de vedere inedit. Thomas Harding, autorul cartii este el insusi evreu, familia lui imigrand in Anglia in timpul celui de-al doilea razboi mondial si este nimeni altul decat nepotul acelui evreu ce a avut un rol crucial in arestarea comandantului de la Auschwitz. Cartea trateaza viata acestor doua personaje, Hanns Alexander, evreul a carui determinare a condus la acest arest rasunator si Rudolph Höss, teribilul comandant.  Autorul descrie viata lor dintr-o perspectiva neutra, iar in prima jumatate a cartii putem chiar simti compasiune pentru greutatile prin care a trecut Rudolph si putem chiar sa ajungem sa ii intelegem determinarea. Hanns Alexander, spre deosebire de Rudolph are o copilarie linistita, fericita, intr-o familie instarita, tatal sau fiind un medic renumit. Greutatile incep pentru ei o data cu legile rasiale, in fata carora tatal sau nu isi pierde increderea in umanitate. Cand in sfarsit realizeaza cat de dramatica este situatia este tarziu pentru a se salva asa ca incearca sa faca tot posibilul sa isi salveze fii. In Anglia, Hanns se infrunta pentru prima data cu greutatile vietii, iar sfarsitul razboiului ii pune la grea incercare determinarea in a pedepsi  persoana responsabila de moartea familiei sale. Pentru a-l captura pe comandant parcurge Europa in lung si in lat osciland in intentia de a-l captura pentru a-l duce in fata tribunalului de la Norimberg si aceea de a-l ucide. Captura lui Rudolph Höss are o importanta deosebita in intelegerea  adevaratei amplori a holocaustului intrucat responsabilii SS incepusera sa ia masuri in stergerea dovezilor si cautau modalitati de a scapa capturii. Cartea are 334 de pagini si nu este usor de citit, este greoaie pentru ca are un caracter documentar, nu este un roman fictiune ci transpune o poveste adevarata. Pentru cei ce se vor incumeta sa o citeasca ii asteapta intamplari cutremuratoare care le vor ramane in memorie si ii vor ajuta sa inteleaga ce a fost si cum a decurs holocaustul si mai ales nu vor putea sa uite acest eveniment tragic.  Spor la citit!


ITALIANO

Il comandante di Auschwitz è un libro che affronta il tema doloroso dell'olocausto da una prospettiva unica. Thomas Harding, l'autore è lui stesso,ebreo,  la sua famiglia immigrando in Inghilterra durante la seconda guerra mondiale e non è altro che il nipote di quel ebreo che ha avuto un ruolo cruciale nella cattura del comandante di Auschwitz. Il libro tratta la vita di questi due personaggi, Hanns Alexander, un ebreo la cui determinazione ha portato al clamoroso arresto e Rudolph Hoss, il terribile comandante. L'autore descrive le loro vite da un punto di vista neutrale, e nella prima metà del libro possiamo anche provare compassione per le difficoltà che Rudolph ha subito e possiamo anche arrivare a comprendere la sua determinazione. Hanns Alexander, a differenza di Rudolph ha un'infanzia tranquilla, felice, in una famiglia benestante, suo padre era un medico famoso. Le difficoltà cominciano con le leggi razziali, di fronte alle quali il padre non perde la fiducia nell'umanità. Quando finalmente si rende conto di quanto era drammatica la situazione è tardi per salvarsi, quindi cerca di fare tutto il possibile per salvare i suoi figli. In Inghilterra, Hanns si confronta per la prima volta con le difficoltà della vita e la fine della guerra mette a dura prova la sua determinazione nel punire il responsabile della morte della sua famiglia. Per catturare il comandante attraversa l'Europa da un angolo all'altro oscillando nel tentativo di catturarlo per portarlo al tribunale di Norimberga e quello di e ucciderlo. La cattura di Rudolph Hoss è molto importante per capire la reale portata della Shoah, in quanto gli ufficiali delle SS cominciarono a prendere misure per cancellare le prove e per cercare modi per sfuggire alla cattura. Il libro ha 334 pagine ed è non è una lettura facile, è pesante perché ha un carattere documentario, non è un romanzo finzione ma parla di una storia vera. Per coloro che avranno il coraggio di leggere,li aspettano eventi sconvolgenti che  rimarranno nella memoria e li aiuteranno a capire cosa significasse e come si fosse evoluto l'Olocausto e soprattutto non li lasceranno dimenticare questo tragico evento.  Buona lettura!


ENGLISH


The commandant of Auschwitz is a book that deals with the painful topic of the Holocaust from a unique perspective. Thomas Harding, the author himself, is a jew, his family immigrating to England during World War II and is none other than the nephew of the Jew who has had a crucial role in the arrest of the commandant of Auschwitz. The book deals with the lives of these two characters, Hanns Alexander, a Jew whose determination led to the sensational arrest and Rudolph Hoss, the terrible commander. The author describes their lives from a neutral point of view, and in the first half of the book we can also feel compassion for the difficulties that Rudolph has suffered and we can also come to understand its determination.  Hanns Alexander, unlike Rudolph had a quiet childhood, happy, in a wealthy family, his father being a famous doctor.  The difficulties begin with the racial laws, in front of which the father does not lose faith in humanity. When he finally realizes how dramatic the situation was, it is too late to save himself so he tries to do everything possible to save his children.  In England, Hanns confronts for the first time with the difficulties of life and the end of the war puts a strain on his determination to punish the responsible for the deaths of his family. In order to capture the commander, he crosses Europe from corner to corner swinging between the intention to apprehend him in order to take him to the Nuremberg tribunal, and that of killing him. The capture of Rudolph Hoss is very important to understand the real extent of the Holocaust, as the SS officers began to take measures to remove evidence and to look for ways to avoid capture.  The book has 334 pages and it is not easy to read, it is difficult because it has a documentary character, is not a fiction novel but it narrates a true story.  For those who have the courage to read it, expect some upsetting events that will remain in your memory and will help you understand what it meant and what was the evolution of the Holocaust and especially will not let you forget this tragic event. Enjoy the reading!




22 de comentarii:

  1. Great post Dear!

    Have a nice day! :)

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Thank you for your visit and comment, have a nice evening!

      Ștergere
  2. Interesting post and your blog looks great.

    Would you like to follow each other on GFC?
    Please let me know on my blog and I will follow back as soon as possible!

    Have a lovely day!
    Sabine - lilyfields.de

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Hello dear Sabine, thank you for your visit!

      Ștergere
    2. Hello Flo,
      thanks so much for your comment onmy blog.
      I follow you on GFC, too.

      Greetings
      Sabine - lilyfields.de

      Ștergere
    3. Thank you Sabine, have a wonderful day!

      Ștergere
  3. Buongiorno Flo,
    grazie per questa interessante condivisione, cercherò di non perdere questo testo che hai recensito così bene.
    Un caro saluto.

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Grazie di nuovo per la cortese visita! Buona serata!

      Ștergere
  4. Io non mi stancherò mai di leggere libri sula Shoah, per quanto crudi siano. Forse perché uno dei primissimi libri letti da piccola era Il diario di ANna Frank, è un tema che mi è rimasto molto impresso e ogni volta che ho potuto ho comprato e letto libri spesso scritti dai sopravvissuti, ma non solo. A Berlino poi lavoravo in una libreria che si occupava proprio della storia di Berlino e ne ho avuto tanti a disposizione. Questo me lo segno, il punto di vista del nipote mi manca e mi sembra interessante, visto che si parla tanto di memoria, ma allo stesso tempo forse chi ha vissuto l'olocausto in prima persona o in famiglia vorrebbe dimenticare, quindi è prezioso il contributo delle nuove generazioni alla memoria.

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Il diario di Anna Frank... mi ricordo, l'ho letto quando ero bambina emi aveva segnata tantissimo. Purtroppo non c'è modo per fermare eventi tanto cruenti come questi, ogni giorno ne vediamo altri nuovi e delle nuove vittime. Grazie per il tuo commento, mi fa tanto piacere questo scambio di opinioni ed esperienze. Buona serata!

      Ștergere
  5. Un libro non facile ma sicuramente importante ed utile per comprendere meglio uno dei momenti più bui della storia!
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it/

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Eh si, hai colto in pieno il senso della mia recensione. Grazie per la tua visita, a presto!

      Ștergere
  6. Gorgeous!
    I love your blog! Maybe we can follow to each other?
    Let me know. :)

    www.theinvisiblebutterfly.com

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Hello Anete, thank you for your visit, see you soon!

      Ștergere
  7. bella recensione!

    http://www.thefashionprincess.it/

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Buongiorno Desirèe, thank you for your visit, see you soon. Have a nice day!

      Ștergere
  8. Wow so nice post! Thank you so much for sharing with us. We are providing best hospitals & doctors in Delhi for any kind of surgery at very reasonable price.

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Hello, well, it is good to know that, wish you could always do a good job!

      Ștergere
  9. Anche se pesante la struttura di questo romanzo non mi spaventa, inoltre il tema per quanto doloroso è stato sempre di mio interesse da che alle scuole medie venni a conoscenza di questa immane tragedia.
    Mi sono ripromessa però di sfoltire prima la pila di libri che ho già comprato, prima di acquistarne di nuovi quindi dovrà attendere un po' ma lo inserisco nella mia reading list!

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Fai bene, il libro è in commercio dal 2013 se non sbaglio, lo troverai comunque anche in futuro. Fai bene a non farti scoraggiare dai libri pesanti, è cosi che vanno letti i libri di qualità. A presto, buon fine settimana!

      Ștergere
  10. The book seems interesting, great post!
    Have a nice day.

    RăspundețiȘtergere