marți, 7 martie 2017

Castell'Arquato a lovely medieval town / Castell'Arquato uno splendido borgo medievale / Castell'Arquato un minunat oras medieval

Castell’Arquato este un splendid sat medieval si oras de arta ( o sa va intrebati acum sat si oras in acelasi timp, e posibil?) da este posibil, dar ca sa intelegeti cum, va trebui sa cititi in intregime articolul ;)  Atmosfera medievala in acest frumos loc este aproape intacta dupa cum vei putea vedea si citi. Castell’Arquato are o bogata istorie, primele ramasite umane in zona dateaza din epoca paleoliticului, “Casa Marani” si “Pozzo Panegano” dar primele asezari umane in aceea ce mai tarziu avea sa devina Castell’Arquato apar doar in epoca bronzului 2000 – 1800 b.C marturie stand pumnalele litice si varfurile de sulita gasite. In mileniile ce au urmat zona a fost locuita de liguri, gali si romani, se ipotizeaza ca pe vremea romanilor Castell’Arquato era un castrum, puteri bisericesti, papi, cavaleri si domnii renascentiste. Primul document oficial este un act de vanzare datat 13 martie 760, ca daca nu pentru o vanzare este oportun sa ai acte, atunci pentru ce?  Postarea mea nu are un caracter istoric, ci ma degraba testimonial, asadar pentru toti cei ce vor sa cunoasca istoria acestui minunat loc, in toate etapele sale las aici linkul de pe site-ul orasului, cu precizarea ca acest site este in limba italiana.  Monumentele in Castell’Arquato sunt: La Collegiata, La Rocca, Palatul Podestà, Turnul Farnese, Palatul Ducelui, Poarta si zidurile. Aceste monumente reprezinta puterile medievale: puterea ecleziastica prin La Collegiata, puterea militara prin La Rocca si in fine puterea politica Palatul Podestà. Se presupune ca La Collegiata a fost construita in 758 dar dupa cutremurul din 1117 a fost reconstruita ci consacrata in 1122 si de-a lungul anilor s-au facut numeroase adaugiri, modificari si renovari. Desi am vizitat de mai multe ori Castell’Arquato nu am avut niciodata ocazia sa intru in interiorul acestui monument, poate in viitor, intre timp va las un link aici de pe site-ul dedicat acestui oras pentru a putea admira frumusetile pe care La Collegiata le gazduieste.  Cat despre La Rocca va spun ca a fost ridicata pe urmele anticului castrum romanum in 1342 si constituie un excelent punct de observatie a campiei Padane si a poalelor muntilor Apenini, panorama pe care o puteti admira si in imaginile de mai jos. Daca aveti ocazia sa urcati in varful turnului veti putea admira toata splendoarea piatei monumentale dar si celelalte monumente. De-a lungul anilor a servit ca fortareata militara, punct de observatie da si ca inchisoare, pentru mai multe informatii, las aici pentru vorbitorii limbii italiene un link cu mai multe informatii. Palatul Podestà a fost construit initial in 1292 si a suferit de-a lungul timpului si el diverse modificari servind in activitati administrative si judiciare. In prezent este sediu al enotecii municipale si sala de consiliu al primariei Castell’Arquato. Pentru mai multe informatii despre palatul Podestà faceti click aici. Cat despre Palatul Ducelui, a fost ridicat in 1292 dupa cume reiese din inscrierea de pe fantana Montaguzzo si servea ca resedinta judecatorului acestei localitati. Mai tarziu, comunitatea il cedeaza contelui Bosio II Sforza iar mai apoi urmasii lui il folosesc ca si locuinta ocazionala. Ca si curiozitate, va spun ca in 1543 a fost primit aici Papa Paul al-III-lea Farnese cu ocazia vizitei sale la fiica sa Costanza Farnese vaduva contelui Bosio II. In acest moment Palatul Ducelui este o locuinta privata, trebuie sa fie foarte interesant sa locuiesti intr-un loc cu o asemenea istorie. In vizitele mele, nu am avut ocazia sa vizitez turnul Farnese, despre acesta stiu doar ca a fost construit in 1527 la ordinul contelui Bosio II in scop militar, si se presupune ca are, asa cum am putut citi aici, misterioase pasaje secrete in Castell’Arquanto. Va mai spun cateva cuvinte despre zidurile si portile din Castell’Arquanto si apoi va las sa admirati fotografiile. In 1342 ducele de Milano Azzo Visconti a ordonat construirea unor ziduri robuste in jurul castelului, “zidul castelan” cu scopul de a spori autonomia si capacitatea de aparare a  castelului. Din aceste ziduri in ziua de azi nu mai ramane aproape nimic, soarta portilor a fost insa mai buna. Este inca vizibila o parte din poarta Monteguzzo care constituie accesul in cartierul cu acelasi nume, inglobata partial in acest moment in casa Guerra dar in trecut podul basculant la care era conectata cadea peste raul Oriolo. Poarta Sotana sau Sasso ce constituia iesirea spre Lugagno si valea raului Arda, este mai bine intretinuta si aici sunt inca vizile mecanismele si lanturile folosite in a cobori si ridica podul. Pentru mai multe informatii despre arhitectura si restructurari, puteti consulta aici pagina orasului. Aici am incheiat povestirea mea despre Castell’Arquato, sper ca v-a facut placere sa o cititi si in incheiere va las sa admirati fotografiile ce le-am facut de-a lungul vizitelor mele. Daca va surprinde faptul ca vedeti diverse intensitati de lumina si conditii climaterice, va informez ca incursiunile mele au fost facute in diversi ani si in diverse anotimpuri. Va urez o zi minunata si ne revedem la urmatoarea postare!



ITALIANO

Castell'Arquato è una splendida città d'arte e borgo medievale (vi chiederete come fa ad essere un villaggio e città allo stesso tempo?) E possibile, ma per capire come è necessario leggere l'articolo completo;) Come potete vedere e leggere, l’atmosfera medievale in questo bellissimo borgo è quasi intatta. Castell'Arquato ha una ricca storia, i primi ritrovamenti sono risalenti al Paleolitico, "Casa Marani" e "Pozzo Panegano", ma il primo insediamento umano in quella che sarebbe poi diventato Castell'Arquato appaiono solo nella età del bronzo 2000-1800 aC testimonianza dei pugnali litici e punte di lancia ritrovati. Nei millenni che seguirono la zona fu abitata dai Galli Liguri e Romani, s'ipotizza che ai tempi dei romani Castell'Arquato era un castrum, da poteri religiosi, papi, cavalieri e signori rinascimentali. Il primo documento ufficiale è un atto di vendita datato 13 marzo 760, poiché è sempre opportuno avere le carte in caso di vendita. Il mio post non ha un carattere storico, ma è piuttosto un testimonial, quindi per tutti coloro che vogliono conoscere la storia di questo luogo meraviglioso, in tutte le sue fasi, lascio qui il link al sito web della città, con la precisazione che il sito è in italiano. I monumenti a Castell'Arquato sono: La Collegiata, La Rocca, Palazzo  Podestà, Torre Farnese, Palazzo del Duca la Porta e le Mura. Questi monumenti rappresentano i poteri medievali: La Collegiata rappresenta il potere ecclesiastico, La Rocca il potere militare e, infine, Palazzo Podestà il potere politico. La Collegiata fu costruita presumibilmente nel 758, ma dopo il terremoto del 1117, è stata ricostruita e consacrata nel 1122 e dedicato nel corso degli anni hanno fatto molte aggiunte, modifiche e ristrutturazioni. Anche se ho visitato diverse volte Castell'Arquato non ho mai avuto l'opportunità di andare all'interno di questo monumento, forse in futuro, nel frattempo, lascerò qui un link del sito web dedicato a questa città per ammirare le bellezze quali Collegiata ospita. Per quanto riguarda La Rocca vi dirò che è stata costruita sulle tracce dell'antico castrum romanum nel 1342 e offre un ottimo punto di osservazione della pianura padana e le pendici degli Appennini, panorama che si può ammirare nelle immagini qui sotto. Se avete la possibilità di arrivare in cima alla torre si può ammirare la piazza con i suoi splendori, ma anche gli altri monumenti. Nel corso degli anni ha servito come fortezza militare, punto di osservazione ma anche come una prigione, per ulteriori informazioni, lascio qui per coloro che parlano l'italiano, un collegamento con ulteriori informazioni. Il Palazzo Podestà è stato originariamente costruito nel 1292 e ha subito anche esso nel corso del tempo diversi cambiamenti servendo in varie attività amministrative e giudiziarie. Oggi è sede dell'enoteca municipale e serve anche come sala riunioni per il consiglio di Castell'Arquato. Per maggiori informazioni su Palazzo Podestà cliccate qui. Per quanto riguarda il Palazzo del Duca, è stato costruito nel 1292 come si può leggere anche sull'iscrizione dalla fontana Montaguzzo ed è servito come residenza per il giudice di questa località. Più tardi, la comunità lo cede al conte Bosio II Sforza e poi i suoi successori lo usano solo occasionalmente. Come curiosità, vi dico che nel 1543 è stato accolto qui Papa Paolo III Farnese, in visita alla figlia Costanza Farnese vedova del conte Bosio II. In questo momento il Palazzo del Duca è una residenza privata, deve essere molto interessante vivere in un posto con una tale storia. Nelle mie visite, non ho avuto l'opportunità di visitare la Torre Farnese su di esso so solo che è stato costruito nel 1527 per ordine di conte Bosio II, scopi militari ,e dovrebbe avere, come ho letto qui, passaggi segreti misteriosi a Castell'Arquanto. Dirò due parole sulle mura e le porte di Castell'Arquanto e poi vi lascio ammirare le foto. Nel 1342 il duca di Milano Azzo Visconti ordinò la costruzione di muri robusti intorno al castello, il "muro del castello", con l'obiettivo di aumentare l'autonomia e la capacità difensiva del castello. Da queste mura oggi non resta quasi nulla, ma il destino delle porta è stato migliore. È ancora visibile una parte della porta Monteguzzo che da accesso al quartiere omonimo, in questo momento parzialmente incorporata nella casa Guerra, ma in passato il ponte a levatoio poggiava sul fiume Oriolo. La Porta Sotana o Sasso che costituiva l'uscita a Lugagno e sulla valle del fiume Arda, è ben tenuta e si sono ancora vedere i meccanismi e le catene utilizzate per abbassare e alzare il ponte. Per ulteriori informazioni sull'architettura e le ristrutturazioni, potete consultare qui la pagina della città. Qui ho concluso il mio racconto su Castell'Arquato, spero che abbiate gradito la lettura e per concludere vi lascio ammirare le foto che ho fatto nelle mie visite. Se vi sorprende vedere varie intensità di luce e diverse condizioni atmosferiche, vi comunico che le mie incursioni sono state effettuate in vari anni e in diverse stagioni. Vi auguro una bellissima giornata e ci si vede al prossimo post!



ENGLISH


Castell'Arquato is a splendid city of art and a medieval village (you'll wonder how can it be a village and town at the same time?) As you can see and read, the medieval atmosphere in this beautiful village is almost intact. Castell'Arquato has a rich history, the first finds date back to the Paleolithic, "House Marani" and "Pozzo Panegano", but the first human settlement in what would become Castell'Arquato appear only in the Bronze Age 2000-1800 BC testimony of stone knives and spear tips found. In the millennia that followed, the area was inhabited by the Ligurian Gauls and Romans, is hypothesized that in Roman times Castell'Arquato was a castrum, religious powers, popes, knights and Renaissance lords. The first official document is an act of sale dated 13 March 760, since it is always wise to have your cards in the event of sale. My post does not have an historical character, but is rather a testimonial, so for all those who want to know the history of this wonderful place, in all its phases, I leave here the link to the web site of the city, with the clarification that the site is in Italian. The monuments in Castell'Arquato are: The Collegiate Church, La Rocca, Palazzo Podesta, Torre Farnese, Palazzo del Duca, The Gates and the Walls. These monuments are the medieval powers: The Collegiate is the ecclesiastical power, La Rocca military power and, finally, Palazzo Podesta political power. The Collegiate Church was probably built in 758, but after the earthquake of 1117 it was rebuilt and consecrated in 1122 and over the years have made many additions, modifications and renovations. Although I have visited several times Castell'Arquato I never had the opportunity to go inside this monument, perhaps in the future, in the meantime, I will leave here a website link dedicated to this city in order for you to admire the beauties that Collegiata hosts. As for La Rocca I tell you that was built on the remains of the ancient castrum romanum in 1342 and offers an excellent observing point of the Po Valley and the foothills of the Apennines, landscape that you can see in the pictures below. If you have the chance to get to the top of the tower you can admire the square plaza with its splendors, but also the other monuments. Over the years it served as a military fortress, an observation point but also as a prison, for more information, I leave here for those who speak Italian, a link with more information. The Palazzo Podesta was originally built in 1292 and it has also undergone several changes over time by serving in various administrative and judicial activities. Today it houses the municipal wine shop and also serves as a meeting room for the board of Castell'Arquato. For more information about Palazzo Podesta click here. As for Palazzo del Duca, it was built in 1292 as you can also read on inclusion on the Montaguzzo fountain and served as a residence for the judge of this town. Later, the congregation gave it up to Count Bosio II Sforza and then his successors used it occasionally . As a curiosity, I tell you that in 1543 was received here Pope Paul III Farnese, on a visit to his daughter Costanza Farnese widow of Count Bosio II. Right now the Palazzo del Duca is a private residence, it must be very interesting to live in a place with such a history. In my visits, I have not had the opportunity to visit the Farnese Tower about it I only know that it was built in 1527 by order of Count Bosio II, with military purposes, and should have, as I have read here, secret and mysterious passages in Castell 'Arquanto. I will say a few words on the walls and doors of Castell'Arquanto and then I will let you enjoy the photos. In 1342 the Duke of Milan Azzo Visconti ordered the construction of robust walls around the castle, the "wall of the castle", with the aim of increasing the autonomy and the defensive capacity of the castle. Of these walls today almost nothing remains, but the doors had a better fate. You still see a part of Monteguzzo gate giving access to the homonymous quarter, partially embedded in this moment in the Guerra house, but in the past the bridge drawbridge rested on Oriolo river. La Porta Sotana or Sasso which was the exit to Lugagno and Arda valley, is well maintained and one can yet see the mechanisms and the chains used to lower and raise the bridge. For more information about the architecture and renovations, here you can see the page of the town. Here I conclude my story about Castell'Arquato, I hope you have enjoyed reading it and finally I leave you enjoy the photos I took in my visits. If you're surprised to see various intensities of light and different weather conditions, I inform you that my visits were carried out in different years and in different seasons. I wish you a great day and see you at the next post!  






LA COLLEGIATA




LA ROCCA







Palazzo Podestà

Palazzo del Duca e Fontana Montaguzzo



Bibliography: http://www.castellarquato.com/
                       http://www.comune.castellarquato.pc.it/




16 comentarii:

  1. Great post and beautiful photos

    Have a nice day! :)

    RăspundețiȘtergere
  2. Cara Flo, che bellissime foto, qui si capisce il perché la ai definita una città e anche un villaggio!!! un centro medioevale bellissimo!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Carissimo Tomaso, grazie per la visita, buona serata!

      Ștergere
  3. Thanks a lot :D

    nice place my dear :D seems to be amazing

    NEW REVIEW POST | Novex Spray Acid Temptation: makes hair SHINY and MOISTURIZED.
    InstagramFacebook Oficial PageMiguel Gouveia / Blog Pieces Of Me :D

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Thank you very much for your visit and comment, wish you a beautiful evening!

      Ștergere
  4. Răspunsuri
    1. Thank you very much for your visit Sunika, see you soon!

      Ștergere
  5. Răspunsuri
    1. Hello dear Ashley, thank you very much for your visit and comment, have a great evening!

      Ștergere
  6. Thanks a lot :D

    Amazing photos my friend :D

    NEW GET THE LOOK POST | For All Women’s With Lots of Love.
    InstagramFacebook Oficial PageMiguel Gouveia / Blog Pieces Of Me :D

    RăspundețiȘtergere
    Răspunsuri
    1. Thank you for your visit and comment. Wish you a beautiful day!

      Ștergere
  7. Maravillosas fotografías en un entorno fantástico!!

    RăspundețiȘtergere