Blog Archive

Tuesday, January 15, 2019

Il film The Nun visto e spiegato da una rumena / The movie The Nun seen and explained by a Romanian


Ciao carissimi lettori,
A dire la verità, non pensavo di scrivere questo post, anzi non era nemmeno in programma un post del genere ma visto che sono riuscita a visionare un film che non molto tempo fa era al cinema e che deve ancora arrivare in televisione, ho pensato di condividere con voi alcune curiosità. Recentemente ho scoperto il film THE NUN - la vocazione del male su Sky in Prima Fila e visto che ci volevo da tanto vederlo non riuscendo purtroppo a vederlo al cinema, ho deciso di noleggiarlo in Prima Fila. Il mi post non intende assolutamente pubblicizzare Sky, le sue promozioni e ancor meno la Prima Fila ma semplicemente condividere con voi dei particolari di cui una persona qualsiasi potrebbe non venire a conoscenza. Prima di tutto devo informarvi che sono una fan della saga Conjuring e ho visto tutti i film diverse volte e quindi appena ho saputo che il film THE NUN era incentrato su una storia del orrore che si sviluppava in Romania, ho capito che dovevo vederlo. Volevo vederlo perché da rumena che sono, ero sempre delusa del modo superficiale, approssimativo e talvolta completamente errato in cui la cultura, storia e tradizioni rumene erano rappresentate sul grande o piccolo schermo. Ecco quindi che in questo articolo non intendo solo fornirvi delle piccole informazioni sui posti ma anche condividere con voi il mio parere e la mia conoscenza da rumena su quello che potete vedere in questo film. La storia è incentrata su un caso di possessione demoniaca accaduto nell'abbazia S. Carta che molto probabilmente sta per il monastero Cârța, un monastero del XIII secolo vicino la più rinomata città Sibiu, ma il film non è stato girato lì. Tranne per qualche filmato dell'entrata del monastero, il film è stato girato nel Castello dei Corvino, in rumeno chiamato Castello Corvinilor o Castello Huniazilor dal nome della famiglia che lo edifico e ci visse dentro. Il Castello si trova a Hunedoara, una delle più belle città della Romania, nella famosa zona Transilvania. Il castello fu eretto nel XIV secolo in stile gotico con qualche aggiunta in stile rinascimentale fatta negli anni a seguire. Gli esterni sono quelli del castello e anche alcuni interni ma la maggior parte delle sale che vediamo nel film, non esistono veramente nel castello. So che su Wikipedia in lingua italiana possiamo leggere che il famoso condottiero e sovrano del Paese Rumeno, Vlad Tepes o Vlad III fu tenuto prigioniero lì dal suo ex alleato Mattia Corvin ma questa informazione è completamente falsa. Prima di tutto chiariamo alcune cose importanti che riguardano Vlad Tepes, il suo castello non era il famoso Castello Bran ma Il castello di Targoviste che sfortunatamente adesso è solo una rovina, Mattia Corvin ha tenuto prigioniero Vlad Tepes per 12 anni a Visegrad e per altri 2 a Buda in Ungheria e in nessun caso nel castello Corvinilor dove i suoi alleati lo avrebbero potuto liberare senza grandi sforzi e per quanto riguarda il sopranome Dracula e l'impalatore, vi posso dire che Dracula è una grande inesattezza perché fu il padre di Vlad Tepes, Vlad II a essere soprannominato Dracul perché faceva parte del ordine del Drago, un ordine militare e religioso simile a quello dei Cavalieri di Malta o Cavalieri Teutonici. Vlad II aveva molto spesso attaccato le città del suo paese e aveva tradito la fiducia dei suoi alleati e del suo popolo il che creò una certa antipatia. Vlad III, al contrario di suo padre, fu rispettato e onorato dal suo popolo e lo è tuttora perché l'atto d'impallare le persone era rivolto verso i tanti invasori, soprattutto ottomani, che cercavano di occupare il suo paese, verso i traditori, i ladri e i fannulloni e per quello che succedeva a quei tempi, non era nemmeno un atto tanto crudele e insolito. Io mi ricordo una leggenda che viene ancora narrata dai nostri genitori e nonni che dice che durante il suo regno, nessuno rubava niente e si poteva tranquillamente lasciare incustodita una borsa con oro e quando quella borsa sparì, la gente seppe che Vlad Tepes fu ucciso. 
Dopo aver fatto tutte queste precisazioni posso affermare che probabilmente il demone descritto nel film come il marchese dei serpenti è stato creato partendo dalle informazioni sbagliate che la gente ha a livello internazionale su Vlad III. 
Per quanto riguarda la tradizione dei rumeni di sputare quando viene nominato il male posso confermare che esiste, anche se è stata descritta in modo approssimativo. Con sputare non s'intende l'espettorare di muco ma l'atto simbolico di riprodurre il gesto e il suono due volte senza però eliminare niente e accompagnato dalla frase onomatopea "ptiu' ptiu'".
L'abitudine dei campanelli nelle tombe non esiste o almeno io non ne ho mai visto una tomba che ne avesse uno, si usava però nei decenni e secoli scorsi di scavare le tombe dopo 7 anni e spostare le ossa in una borsa e nel caso in cui il cadavere era ancora integro, infilzare il cuore con un ago se non era già stato fatto prima della sepoltura per evitare che costui diventi un vampiro o STRIGOI, come viene chiamato più comunemente da noi. Questa tradizione era comune nelle zone rurali dove la superstizione era un modo per affrontare i problemi della vita. 
Un altra piccola inesattezza riguarda il nome del demonio, VALAK, che dovrebbe ricordare il territorio rumeno Valacchia o Paese Rumeno di cui era sovrano Vlad III, collocandolo però in Transilvania, che a quei tempi era uno stato diverso. Il marchese Carta (per niente un nome rumeno), non avrebbe invocato un demonio straniero :P per poi venire sconfitto e cacciato all'inferno dai cavalieri cristiani. 
Nel 1952, l'anno in cui viene collocata la storia, esisteva già la Romania di oggi ma il regime comunista era ormai saldo e non vedeva molto bene e non accettava facilmente la presenza di stranieri che non fossero cittadini di altri paesi comunisti al interno del paese quindi la presenza di un franco-canadese era molto improbabile.
Un altra piccola curiosità, le scene al Vaticano che si possono vedere all'inizio del film sono state in realtà girate al Palazzo del Parlamento, a Bucarest, uno dei monumenti più significativi costruiti dai comunisti, conosciuto a quei tempi come la Casa del Popolo e che in questo momento ospita il Parlamento e i suoi legislatori.
Tutto sommato, senza fare uno spoiler, posso dire che questo film è comunque più esatto della maggior parte dei film realizzati sulla storia rumena e i personaggi rumeni, è abbastanza terrificante e la storia del film, anche se completamente inventata, risulta molto intrigante. Ho apprezzato particolarmente la recitazione di Taissa Farmiga che segue i passi della sorella, Vera Farmiga e mostra il talento con cui è dotata la sua famiglia. 
Presumo che leggere questo post può essere utile a chi deve ancora vedere il film ma anche a chi lo ha già visto e vorrebbe avere qualche chiarimento in merito. Io vi ringrazio per la visita, spero che abbiate trovato interessante il mio post e vi lascio ammirare le foto del Castello dei Corvino che ho visitato quasi una decina di anni fa. 


ENGLISH

Hello dear readers,
To tell the truth, I did not plan to write this post, indeed it was not even scheduled a similar post but since I managed to view a film that was not so long ago at the cinema and still has to arrive on television, I thought I should share some curiosity with you. Recently I discovered the movie THE NUN  on Sky in Prima Fila and seeing that I really wanted to see it but unfortunately unable to see it at the cinema, I decided to rent it on Prima Fila. The post is in no way  intended to advertise Sky, its promotions and even less the Prima Fila but simply is meant to share with you some details of which a normal person may not come to know. First of all I have to inform you that I am a fan of the Conjuring saga and I have seen all the films several times and then as soon as I knew that the movie THE NUN focused on a horror story developed in Romania, I realized I had to see it. I wanted to see it because as a Romanian, I was always disappointed with the superficial, approximate and sometimes completely false way in which Romanian culture, history and traditions were represented on the big or small screen. So here in this article I don't just want to give you some information on the places but also share with you my opinion and my Romanian knowledge about what you can see in this movie. The story centers on a case of demonic possession in the S. Carta abbey, which most likely stands for the Cârţa monastery, a 13th century monastery near the most renowned city of Sibiu, but the film was not filmed there. Except for some footage of the monastery entrance, the film was shot in the Corvinus Castle, in Romanian called Corvinilor Castle or Huniazilor Castle from the name of the family that built it and lived there. The Castle is located in Hunedoara, one of the most beautiful cities in Romania, in the famous Transylvania area. The castle was erected in the fourteenth century in Gothic style with some additions in Renaissance style made in the years to follow. The exteriors are those of the castle and also some interiors but most of the rooms we see in the film do not really exist in the castle. I know that on Wikipedia in Italian we can read that the famous leader and ruler of the Romanian country, Vlad Tepes or Vlad III was held prisoner there by his former ally Mattia Corvin but this information is completely false. 
First of all, I would like to clarify some important things about Vlad Tepes, his castle was not the famous Bran Castle but Targoviste castle which unfortunately now is just a ruin, Mattia Corvin has held Vlad Tepes prisoner for 12 years in Visegrad and for another 2 in Buda in Hungary and in no case in the castle Corvinilor where his allies could have freed him without great effort and as for the nickname Dracula and Impallatore, I can tell you that Dracula is a great inaccuracy because it was the father of Vlad Tepes, Vlad II to be nicknamed Dracul because it was part of the order of the Dragons, a military and religious order similar to that of the Knights of Malta or Teutonic Knights. Vlad II had very often attacked the cities of his country and betrayed the trust of his allies and his people which created a certain antipathy. Vlad III, as opposed to his father, was respected and honored by his people and still is because the act of impaling people was aimed at the many invaders, especially Ottomans, who tried to occupy his country, to the traitors , thieves and idlers and for what happened in those days, it was not even such a cruel and unusual act. I remember a legend that is still narrated by our parents and grandparents which says that during his reign, nobody stole anything and you could safely leave a bag with gold unattended and when that bag had disappeared, people knew that Vlad Tepes was killed. After making all these clarifications, I can say that probably the demon described in the film as the Marquis of the Snakes was created based on the wrong information that people have on the international level on Vlad III.
As for the tradition of Romanians to spit when evil is named, I can confirm that it exists, even if it has been roughly described. Spitting does not mean the expectoration of mucus but the symbolic act of reproducing the gesture and the sound twice but without eliminating anything accompanied by the onomatopoeic phrase "ptiu 'ptiu'".The habit of the bells in the tombs does not exist or at least I have never seen a tomb that had one, but it was habit in the past decades and centuries to dig the tombs after 7 years and move the bones in a bag and in case where the corpse was still intact, pierce the heart with a needle if it had not been done before the burial to prevent it becoming a vampire or STRIGOI, as it is called more commonly by us. This tradition was common in rural areas where superstition was a way to deal with life's problems. Another small inaccuracy concerns the name of the devil, VALAK, who should remember the Romanian territory of Wallachia or the Romanian country of which Vlad III was sovereign, but placing it in Transylvania, which at that time was a different state. The Marquis Carta (by no means a Romanian name), would not have invoked a foreign demon: P to then be defeated and driven to hell by the Christian knights.
In 1952, the year in which the story is placed, Romania already existed in today's form but the communist regime that was very solid then, did not see very well and did not easily accept the presence of foreigners who were not citizens of other communist countries within the country so the presence of a French-Canadian was very unlikely.
Another small curiosity, the scenes at the Vatican that can be seen at the beginning of the film were actually shot at the Parliament Building, one of the most significant monuments built by the Communists, known at the time as the House of the People and that at this time houses the Parliament and its legislators. 
All in all, without making a spoiler, I can say that this film is still more accurate than most of the films made on Romanian history and Romanian characters, it is quite terrifying and the story of the film, even if completely invented, is very intriguing. I particularly appreciated the acting of Taissa Farmiga who follows her sister's steps, Vera Farmiga and shows the talent with which her family is endowed. 
I assume that reading this post can be useful to those who have yet to see the movie but also to those who have already seen it and would like to have some clarification about it. I thank you for the visit, I hope you found my post interesting and I'll let you admire the photos of the Castle of the Corvinians that I visited almost a decade ago.



Il post ha come base le informazioni acquisite a casa e a scuola, nonostante ciò, ecco alcune fonti bibliografiche:
The post is basedon informations I acquired at home and schools, nevertheless, here are some biblioghraphic sources: 

https://ro.wikipedia.org/wiki/Vlad_%C8%9Aepe%C8%99

https://www.historia.ro/sectiune/general/articol/un-monument-unic-in-romania-fosta-manastire-cisterciana-din-carta

https://it.wikipedia.org/wiki/Castello_dei_Corvino





















Premesse/ Premises

IT: Questo post è di mia completa creazione per quanto riguarda contenuti, foto e idee espresse. Prima di usare qualsiasi parte di questo post siete pregati di contattarmi e nel caso vi abbia ispirato per altre creazioni, vi chiedo cortesemente di menzionare la fonte.

ENG: This post is of my entire creation as for contents, photos and expressed ideas. Before using any part of it, you need to contact me and in case it inspired you for other creations, I gently ask you to mention the source.




38 comments:

  1. Fantastic post! Photos are amazing !
    Kisses :)

    ReplyDelete
  2. Cara Flo, un tempo amavo vedere questi film, ora non so se sia l'età oppure altro non mi piacciono, se anche la curiosità è grande!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    ReplyDelete
    Replies
    1. Carissimo Tomaso, questi film mettono a dura prova l'immaginazione, il cuore e il coraggio, secondo me, c'è un momento nella vita quando diventiamo tanto saggi da non aver bisogno di questi stimoli superficiali per far scorrere il sangue velocemente.

      Delete
  3. Non ho visto ancora il film, ma mi sono goduto le foto e può bastare no? ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Conoscendoti, so di sicuro che il film lo vedrai, non è un grande film, è abbastanza superficiale e realizzato in modo approssimativo ma io volevo vederlo perché avevo visto gli altri film del saga Conjuring ed ero curiosa di vedere anche questo. Il post l'ho scritto per spiegare le inesattezze a livello culturale e storico e per far vedere altre foto del posto in cui è stato girato il film.

      Delete
  4. Hello,

    Oh, lovely !

    Sarah, https://sarahmodeee.fr

    ReplyDelete
  5. Wow! this is such a beautiful place. Kisses!

    ReplyDelete
  6. Certo con questo post ci hai dato un'importante lezione di storia e sociologia :) E' interessante constatare come la nostra percezione di un posto o un popolo sia basata su fatti, a volte, completamente inesatti o basati su pregiudizi e dicerie.
    Non ho visto il film perchè sono una fifona, ma leggere questo articolo è stato comunque molto costruttivo! :*
    www.milleunrossetto.blogspot.it

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sono contenta che il mio articolo ti sia piaciuto e sia stato utile in qualche modo. Nel caso dovessi vedere il film, non farlo di notte e non bere il caffè. :D

      Delete
  7. I don't like scary movies but your pictures are great 😍

    ReplyDelete
  8. I even don't know this film, but I can imagine although it is only fiction it seems to be a fascinating film. Thanks for your interesting pictures.
    xx Rena
    www.dressedwithsoul.com

    ReplyDelete
    Replies
    1. Thank you dear Rena for your visit and comment.

      Delete
  9. Gosh I love how magical this building looks.
    Reminds me of Harry Potter :)
    Thank you for these lovely impressions.

    take a look at my BLOG and my INSTAGRAM

    ReplyDelete
    Replies
    1. I could be similar to that one, but in Harry Potter's castle none was tortured to death, in this one in the past it happened a few times.

      Delete
  10. Innanzi tutto grazie per tutte le informazioni e per le bellissime immagini che ci hai regalato in questo post. Ho visto questo film al cinema, abbastanza incuriosita, ma in realtà l'ho trovato un pò deludente. Bellissima trama, ma credo che il regista avrebbe dovuto curar meglio alcuni passaggi. Discreto film nel complesso. Maestoso e stupendo il castello :) Un bacione!!!

    https://giadaspacebeauty.blogspot.it

    ReplyDelete
    Replies
    1. Concordo con quanto hai detto sul film, decisamente non il miglior lavoro in un film horror e anche la recitazione degli attori era abbastanza scarsa, con l'eccezione di Taissa Farmiga, dal mio punto di vista. Grazie per aver condiviso con noi il tuo parere.

      Delete
  11. Un loc foarte frumos! Iti doresc SA ai un an bun! ♡♡♡

    ReplyDelete
  12. Un loc foarte frumos! Iti doresc SA ai un an bun! ♡♡♡

    ReplyDelete
  13. Honey, your pictures are amazing! What a beautiful place!
    I simply adore castles, palaces and other seats with multi-year history

    ReplyDelete
    Replies
    1. I do too, actually this castle has several houndred years of history behind.

      Delete
  14. I love this place. Happy Weekend dear ��

    ReplyDelete
  15. Thanks a lot :D

    amazing pictures my dear :D loved it

    NEW REVIEW POST | CAUDALIE: VINOPURE MATTIFYING FLUID.
    InstagramFacebook Official PageMiguel Gouveia / Blog Pieces Of Me :D

    ReplyDelete
  16. molto interessanti le tue delucidazioni...non ho visto ancora il film ma mi hai molto incuriosita!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non voglio sembrare presuntuosa, ma credo che le mie delucidazioni sono più interessanti del film stesso. :P

      Delete

Thank you for your visit! If you wish to leave a comment I would be very happy to know your thoughts. DO NOT leave links, I will delete when possible. By comenting you agree to the Privacy Policy of this blog, linked above. Every user is responsible for his/her words, however comments incouraging agression, bullying or bad conduct are not welcomed. I inform you that according to the new GDRP, the information you provide on your comments are visible to all my blog readers and visitors. It also might be available on Google and all other platforms where sharing is possible. By posting a comment on my blog you agree to the visibility and sharing of your informations through these methods. I also inform you that the moderation of the comments is activated for this blog. For more info about how your informations are treated please consult the privacy and cookie policy of this blog. You can comment using your Google account, name and URL or as anonymous. The blog administrator won't use or sell your infromations to third parties.