Blog Archive

Thursday, September 29, 2022

Solo Cose Belle - settembre 2022 / Only Beautiful Things - September 2022



Carissimi amici e lettori,

Oggi ritorno a raccontarvi le cose belle che hanno rallegrato il mese di settembre per me. Non ho tante cose da condividere ma quelle che ci sono, sono state abbastanza da riempire tutto il mese, come si dice, "poche ma buone". 

Come lo avete sicuramente capito a questo punto leggendo e seguendo il mio blog, sono una grande amante della letteratura, dei libri e della lettura perciò all'arrivo di una mail che mi offriva dei grandi sconti, non ho resistito. Ho colto subito l'opportunità di fare bottino e ho ordinato ben 11 libri su uno dei miei siti preferiti. Ho scelto dei grandi classici, titoli importanti di autori che hanno lasciato un segno nella letteratura universale. Fra questi titoli ci sono libri che in passato ho letto in altre lingue ma visto che ero curiosa se una lingua diversa avrebbe cambiato il mio parere iniziale, ho colto subito l'opportunità di acquistarli. Vi dico subito che ho già letto uno di questi libri. Per il momento non vi dico quale libro, mi riservo lo sfizio di farvelo scoprire nella sua recensione. Sono sicura che anche alcuni di voi hanno approfittato degli stessi sconti e hanno arricchito la loro libreria. 

Oltre a questi fantastici libri, vorrei parlarvi di un'altra cosa bella che nonostante non abbia visto me come principale protagonista, mi ha portato comunque tanta gioia. Questo mese, una mia collega di lavoro, una splendida ragazza, generosa, empatica, colta e tanto cara, è andata una settimana  in vacanza nei Paesi Bassi. Sapendo che sono una grande amante dei viaggi, ha trovato tempo durante la sua vacanza per condividere con me delle splendide foto di quei meravigliosi posti che molto probabilmente con potrò mai percorrere. Al ritorno mi ha portato anche dei meravigliosi souvenir, una stampa con un bellissimo quadro di van Gogh, delle carinissime saponette a forma di cuoricini e dei meravigliosi bulbi di tulipani che andrò a piantare con la speranza di fare un buon lavoro e in primavera, poter farvi vedere dei meravigliosi tulipani freschi.


ENGLISH

Dear friends and readers,

Today I return to talk to you about the beautiful things that brightened up the month of September for me. I don't have so many things to share but the ones that I have, were enough to fill the whole month, as they say, "few but good".

As you have surely understood at this point by reading and following my blog, I am a great lover of literature, books and reading so when I received an email that offered me great discounts, I could not resist. I immediately took the opportunity to loot and ordered 11 books from one of my favorite sites. I have chosen great classics, important titles by authors who have left their mark on universal literature. Among these titles, there are books that I have read in the past in other languages ​​but since I was curious if a different language would change my initial opinion, I immediately took the opportunity to buy them. I tell you right away that I have already read one of these books. For the moment I won't tell you which one, I reserve the caprice to let you discover it in its review. I'm sure some of you have also taken advantage of the same discounts and enriched their library.

In addition to these fantastic books, I would like to talk to you about another beautiful thing that despite not having seen me as the main protagonist, still brought me a lot of joy. This month, a co-worker of mine, a beautiful girl, generous, empathetic, cultured and very dear, went on vacation to the Netherlands for a week. Knowing that I am a great lover of travel, she took time during her vacation to share with me some great photos of those wonderful places that I will most likely never be able to travel to. On my return she also brought me some wonderful souvenirs, a print with a beautiful van Gogh's painting, some cute little heart-shaped soap bars and wonderful tulip bulbs that I will plant hoping to do a good job and in spring, to be able to show you some fresh and gorgeous tulips.


Bottino di libri / Book haul




Paesi Bassi - foto dalla mia cara collega di lavoro / Netherlands - photos from my dear work colleague





#solocosebelle
 #onlybeautifulthings




©femeieastazi.blogspot.com 
©FlorentinaAndrei

Saturday, September 17, 2022

Dolomiti di Brenta - patrimonio UNESCO dell'umanità - travel post / Brenta Dolomites - UNESCO World Heritage Site - travel post



Carissimi lettori,

Oggi ritorno con un travel post e vi parlerò ancora di un posto che ho visitato durante le mie vacanze estive a luglio. Ricorderete tutti che durante le ferie estive sono andata in montagna, Trentino per esattezza e da lì ho visitato tantissimi luoghi meravigliosi che ricorderò animatamente per sempre. Uno di questi posti indimenticabili è il gruppo Dolomiti di Brenta, un gruppo tanto speciale da essere stato designato Patrimonio UNESCO dell'Umanità

Facendo parte delle Alpi Retiche nella provincia di Trento, le Dolomiti di Brenta si trovano tra la Val di Non, Val di Sole, Val Rendena e Valli Giudicarie. L'intera superficie del gruppo fa parte del Parco naturale Adamello Brenta ed è una paradiso per escursionisti e alpinisti. Le principali località turistico - montane sono Madonna di Campiglio, Molveno, Andalo, Campo Carlo Magno, Folgarida, Pinzolo e Marilleva. Sui suoi 11.135 ettari di terra ricca di rocce calcaree e dolomitiche che durano già dal età del Permiano, le Dolomiti di Brenta sono di una straordinaria importanza geologica, naturalistica e paesaggistica. Una grande varietà di piante alpine rallegrano la vista di ogni turista mentre specie rare di stambecchi, aquile, cervi, caprioli, volpi e camosci possono essere intraviste dai escursionisti più coraggiosi che non hanno paura di percorrere i sentieri più pittoreschi. Nella parte nordica del gruppo, ha trovato rifugio una piccola comunità di orsi bruni. Nonostante la parte centrale fosse quella più visitata grazie agli accessi da Molveno e Madonna di Campiglio (da dove siamo arrivati anche noi), l'intera superficie delle Dolomiti di Brenta delizia i visitatori con le sue 100 piste per lo sci, 57 impianti di risalita, 4 snowpark, vette che superano i 3000 metri, numerosi laghi e le sue emblematiche torri di roccia che offrono una vista mozzafiato quando vengono colpite dalla luce dell'alba e del tramonto. 

Prima di finire il mio articolo, vorrei menzionare due piccole curiosità: il lago Tovel è famoso per le acque che si tingono di rosso e una delle attività che non si possono mancare una volta visitate le Dolomiti in particolare e il trentino in generale, è l'alpeggio, cioè quelle attività agro - zootecniche dove si producono e si vendono prodotti caseari. Queste attività sono note soprattutto con il nome di malghe e alcune fanno anche servizio di ristorazione. Non puoi dire di aver visitato Trentino e le Dolomiti se non hai gustato i loro deliziosi piatti e non hai comprato i loro formaggi.






ENGLISH

Dear readers,

Today I return with a travel post and I will tell you more about a place I visited during my summer holidays in July. You will all remember that during summer I spent my holidays in the mountains, Trentino to be exact and from there I visited many wonderful places that I will remember animatedly forever. One of these unforgettable places is the Brenta Dolomites group, a group of mountains so special that it has been designated a UNESCO World Heritage Site.

Being part of the Rhaetian Alps in the province of Trento, the Brenta Dolomites are located between the Valley of Non, Valley of the Sun, Valley Rendena and Valleys Giudicarie. The entire surface of the group is part of the Adamello Brenta Natural Park and is a paradise for hikers and alpinists. The main tourist - mountain locations are Madonna di Campiglio, Molveno, Andalo, Campo Carlo Magno, Folgarida, Pinzolo and Marilleva. On its 11,135 hectares of land rich in limestone and dolomite rocks that have lasted since the Permian age, the Brenta Dolomites are of extraordinary geological, naturalistic and landscape importance. A great variety of alpine plants enlights the view for every tourist while rare species of ibex, eagles, deer, roe deer, foxes and chamois can be glimpsed by the bravest hikers who are not afraid to wander on the most picturesque paths. In the northern part of the group, a small community of brown bears has found refuge. Although the central part was the most visited thanks to the accesses from Molveno and Madonna di Campiglio (from where we also arrived), the entire surface of the Brenta Dolomites delights visitors with its 100 ski slopes, 57 ski lifts. lifts, 4 snow parks, peaks over 3,000 meters, numerous lakes and its emblematic rock towers that offer breathtaking views when warmed by the light of sunrise and sunset.

Before finishing my article, I would like to mention two small curiosities: Lake Tovel is famous for the waters that are colored red and one of the activities that you cannot miss once you visit the Dolomites in particular and Trentino in general, is the pasture, that is, those agro-zootechnical activities where dairy products are produced and sold. These activities are known above all with the name of mountain huts and some also offer eatery services. You cannot say that you have visited Trentino and the Dolomites if you have not tasted their delicious dishes and bought their cheeses.













Per altre informazioni, consultate la mia bibliografia:

For more informations, check my bibliography: 


https://www.dolomiti.it/it/passi-e-montagne/le-dolomiti-di-brenta

https://it.wikipedia.org/wiki/Dolomiti_di_Brenta

https://www.dolomitiunesco.info/?gruppo-dolomitico=dolomiti-di-brenta

https://www.trentino.com/it/cultura-e-territorio/natura-e-paesaggio/montagne-del-trentino/dolomiti-di-brenta/




Disclaimer e premesse / Disclaimer and premises

IT: Questo post non ha scopi commerciali e non incoraggia vendite, denominazioni, immagini ed eventuali link presenti sono solo a scopo informativo. Questo post è di mia completa creazione per quanto riguarda contenuti, foto e idee espresse. Prima di usare qualsiasi parte di questo post siete pregati di contattarmi e nel caso vi abbia ispirato per altre creazioni, chiedo cortesemente di menzionare la fonte.

ENG: This post has no commercial purposes and does not encourage sales, names, pictures and eventual links are present only for an informative purpose. This post is of my entire creation as for contents, photos and expressed ideas. Before using any part of it, you need to contact me and in case it inspired you for other creations, I gently ask you to mention the source.


Wednesday, September 7, 2022

Norwegian Wood. Tokyo blues di Haruki Murakami - recensione letteraria / Norwegian Wood. Tokyo blues by Haruki Murakami - book review

 


Carissimi amici e lettori,

Oggi recensirò un nuovo romanzo del famoso scrittore giapponese HARUKI MURAKAMI. In passato avevo recensito A sud del confine, a ovest del sole e Kafka sulla spiaggia e stavolta recensirò Norwegian Wood, un romanzo scritto fra il 21 dicembre 1986 e 27 marzo 1987 mentre lo scrittore si trovava in viaggio da Mykonos, Grecia a Roma, Italia, con un salto intermezzo in Sicilia.

Come prima impressione, devo informarvi che questo è stato il romanzo che mi è piaciuto di più fra i tre romanzi che ho letto di questo autore. I tratti inconfondibili della narrazione di Murakami sono ben presenti, l’erotismo, le descrizioni precise e molto grafiche, la ricerca del proprio io, il tormento interiore ma, a differenza di Kafka sulla spiaggia per esempio, l’aspetto onirico è solo accennato mentre il lavoro nel costruire, illustrare e trasmettere i tratti caratteristici dei diversi personaggi è molto più marcato rispetto agli altri romanzi. Ho apprezzato moltissimo questi ultimi due aspetti e sono stata contenta a scoprire la capacità di caratterizzazione di Murakami soprattutto nel redigere quattro personaggi femminili tanto diversi, interessanti, emozionanti e specifici. Ovviamente, il personaggio principale (come anche negli altri romanzi di Murakami che ho letto) è un giovane maschio, Toru Watanabe e nonostante il lavoro nel costruire questo personaggio sia stato notevole, di grande importanza è anche il lavoro nel disegnare i due interessi romantici di Watanabe, la giovane Naoko, una ragazza bellissima ma insicura, affetta da psicosi e depressione che aveva perso il suo primo amore e Midori, una ragazza diretta, decisa, un po’ maschiaccio, ma anche molto sensuale che davanti alle prove durissime che il destino ha seminato nella sua traiettoria, sviluppa una corazza di cinismo e nevrosi. Altrettanto bene vengono ritratte anche Hatsumi, la ragazza del suo miglior amico al collegio e Reiki, una grande amica di Naoko alla clinica di assistenza e igiene mentale. Mentre i personaggi maschili, Kizuki, il miglior amico di Toru prima che arrivasse al collegio, Nagasawa, il suo amico e mentore in rapporti sessuali al collegio e Storm Trooper il suo compagno di stanza, vengono descritti solo attraverso i rapporti con il personaggio principale, i personaggi femminili vengono descritti anche tramite i loro rapporti con membri della famiglia, amici o da loro stessi. I personaggi maschili hanno principalmente una dimensione dinamica, tutti tranne Watanabe, lui, come personaggio principale, insieme ai personaggi femminili, ha anche una dimensione riflessiva, meditativa, provata.

La trama di questo romanzo riguarda i rapporti amorosi fra coppie di giovani e inizia con Watanabe l’amico della coppia Kizuki – Naoko, Midori amica di un Watanabe innamorato di Naoko, Watanabe amico della coppia Nagasawa – Hatsumi, e Reiko, amica della coppia Watanabe – Naoko. La dinamica di questi triangoli amorosi è singolare ed è la forza motrice di questo romanzo in quanto tutti gli altri personaggi vengono presentati solo in base ai rapporti con i membri di questi triangoli. Nonostante questo, Norwegian Wood, non è un romanzo d’amore ma un romanzo di formazione in quanto riguarda l’evoluzione di Toru Watanabe verso la maturità e l’età adulta. Ogni personaggio con cui entra in contatto lo arricchisce, lo aiuta a scoprire lati di se stesso che fino ad allora non conosceva o di cui non era consapevole. Ogni sofferenza, ogni godimento lascia un segno indelebile di cui il nostro personaggio farà tesoro. Più di una volta, l’autore ha paragonato Toru, attraverso le voci degli altri personaggi, al giovane Holden, paragone non destinato ad equiparare il lavoro di un giovane Murakami al leggendario anche se meno famoso, Jerome David Salinger, ma, a facilitare la comprensione del personaggio Watanabe grazie ai riferimenti alla cultura di massa riguardanti il giovane Holden Caufield.

Rispetto agli altri romanzi scritti da Haruki Murakami che ho letto fino ad adesso, Norwegian Wood ha un finale meno eclittico e più ottimista nonostante la solita caratteristica di indefinito. Murakami non è uno dei miei scrittori preferiti ma questo romanzo mi ha fatto riconsiderare certi aspetti della sua narrazione ed apprezzarli. Sicuramente io preferisco un Murakami giovane, più propenso al realismo e alle strutture letterarie classiche rispetto ad un Murakami adulto, dedicato alla fantascienza, onirismo e surrealismo. Detto ciò, considero che Norwegian Wood è un buon libro con cui iniziare a conoscere la narrazione di Haruki Murakami.







ENGLISH

Dear friends and readers,

Today I will be reviewing a new novel by the famous Japanese writer HARUKI MURAKAMI. I had previously reviewed South of the Border, West ofthe Sun and Kafka on the shore and this time I will review Norwegian Wood, a novel written between December 21, 1986 and March 27, 1987 while the writer was traveling from Mykonos, Greece to Rome, Italy, with an interlude stop to Sicily.

As a first impression, I must inform you that this was the novel that I liked most of the three novels I have read by this author. The unmistakable traits of Murakami's narrative are well present, the eroticism, the precise and very graphic descriptions, the search for one's self, the inner torment but, unlike Kafka on the shore for example, the oneiric aspect is only hinted, while the work of building, illustrating and transmitting the personal traits of the different characters is much more prominent than in the other novels. I really appreciated these last two aspects and was happy to discover Murakami's ability to characterize, especially in drafting four very different, interesting, exciting and specific female characters. Obviously, the main character (as well as in the other Murakami novels I have read so far) is a young male, Toru Watanabe and although the work in building this character was remarkable, the work in drawing the two romantic interests of Watanabe, the young Naoko, a beautiful but insecure girl, suffering from psychosis and depression who had lost her first love and Midori, a direct, decisive girl, a little tomboy, but also very sensual who in front of the harsh burdens that fate has set on her trajectory, develops an armor of cynicism and neurosis. Equally well portrayed are Hatsumi, his college best friend's girlfriend and Reiki, a great friend of Naoko's at the mental health and care clinic. While the male characters, Kizuki, Toru's best friend before he arrived at college, Nagasawa, his friend and sex mentor in college and Storm Trooper his roommate, are only described through relationships with the main character, the female characters are also described by their relationships with family members, friends or by themselves. The male characters have mainly a dynamic dimension, all except Watanabe, he, as the main character, together with the female characters, also has a reflective, meditative, torn dimension.

The plot of this novel concerns the love relationships between couples of young people and begins with Watanabe, friend of the couple Kizuki - Naoko, Midori friend of a Watanabe in love with Naoko, Watanabe friend of the couple Nagasawa - Hatsumi, and Reiko, friend of the couple Watanabe - Naoko. The dynamics of these love triangles is singular and is the driving force of this novel as all the other characters are presented only on the basis of the relationships with the members of these triangles. Despite this, Norwegian Wood is not a romance novel but a bildungsroman as it relates to Toru Watanabe's evolution towards maturity and adulthood. Each character he comes into contact with, enriches him, helps him discover sides of himself that until then he did not know or was not aware of. Every suffering, every enjoyment leaves an indelible mark that our character will treasure. More than once, the author has compared Toru, through the voices of the other characters, to the young Holden, a comparison not intended to equate the work of a young Murakami with the legendary even if less famous, Jerome David Salinger, but to facilitate the understanding of Watanabe’s character thanks to to mass culture references regarding the young Holden Caufield.

Compared to the other novels written by Haruki Murakami that I have read so far, Norweegian Wood has a less ecliptic and more optimistic ending despite the usual characteristic of indefinite. Murakami is not one of my favorite writers but this novel made me reconsider certain aspects of his narrative and appreciate them. Surely, I prefer a young Murakami, more inclined to realism and classical literary structures than an adult Murakami, dedicated to science fiction, oneirism and surrealism. That being said, I consider Norweegian Wood to be a good book with which to start discovering Haruki Murakami's narrative.







IT:Recensione realizzata dopo aver letto Norwegian wood. Tokyo blues di Haruki Murakami, traduzione Giorgio Amitrano, Editore: Einaudi, Collana Super ET, 2013, EAN 9788806216467

ENG:Review made after reading Norwegian wood. Tokyo blues by Haruki Murakami, translation in Italian by Giorgio Amitrano, Publisher: Einaudi, Super ET Series, 2013, EAN 9788806216467





Disclaimer e premesse / Disclaimer and premises

IT: Questo post non ha scopi commerciali e non incoraggia vendite. Denominazioni, immagini ed eventuali link presenti sono solo a scopo informativo. Questo post ritrae un prodotto da me acquistato e recensito in quanto consumatore e lettore. Questo articolo è di mia completa creazione per quanto riguarda contenuti, foto e idee espresse. Prima di usare qualsiasi parte di questo post siete pregati di contattarmi e nel caso vi abbia ispirato per altre creazioni, chiedo cortesemente di menzionare la fonte.

ENG: This post has no commercial purposes and does not encourage sales, names, pictures and eventual links are present only for an informative purpose. This post portrays a product I purchased and reviewed as a consumer and reader. This article is of my entire creation as for contents, photos and expressed ideas. Before using any part of it, you need to contact me and in case it inspired you for other creations, I gently ask you to mention the source.